A Verona il mondo intorno a un calice: tutto pronto per lappuntamento Vinitaly

Condividi
Tempo di lettura: 3 minuti

Si inizia come da tradizione con OperaWine, l’evento che anticipa di 24 ore il debutto del Vinitaly. Si tratta di più di cento grandi produttori italiani selezionati da Wine Spectator e svelati alle Gallerie Mercatali il prossimo 13 aprile del 2024. Quest’anno, solo tre nuovi ingressi e sei ritorni, con 8 esclusioni di cantine presenti nel 2023.

Per quanto riguarda la manifestazione ufficiale, oltre a girare con calice teso e occhi aperti fra gli stand (4.000 imprese espositrici, 65 paesi partecipanti ), ecco i nostri highlights per la 56ma edizione: il biglietto di ingresso e gli eventi in Fiera sono acquistabili sul sito, dove trovate anche orari e location delle degustazioni proposte, mentre per la parte cittadina su Vinitalyandthecity.it.

Gli appuntamenti top

Da non perdere domenica 14 confronto “Bendata con i maestri”, con i MW Andrea Lonardi, Gabriele Gorelli, Pietro Russo. Ospite dell’evento la wine educator Cristina Mercuri, che dovrebbe presto diventare la prima MW donna italiana. Lo stesso giorno mito e storia si incontrano nel calice con “Italian History and Myth in a wine glass” del professore Attilio Scienza.

Lunedì 15 aprile focus sulle bollicine italiane con “Cool under Pressure: Italy’s sparkling world”, insieme al MW Gabriele Gorelli mentre “I grandi vini autoctoni italiani” sono protagonisti di un tasting con l’enologo Riccardo Cotarella, Celebrazioni domenica 14 per due pietre miliari della comunicazione enologica con il walk around tasting Tre Bicchieri 2023 del Gambero Rosso e i primi cinque decenni di Civiltà del Bere nella degustazione “50 anni di Civiltà del Bere: testimoni di un Rinascimento”.

Il mondo in un bicchiere

Ancora Wine Spectator curerà quattro workshop con i senior editor Alison Napjus e Bruce Sanderson (14 e 15 aprile). Si vola in Sudafrica con “A taste of Terroir: South Africans Whites Uncorked” con il Master of Wine Richard Kershaw (14 aprile). Sempre il 14, confronto Italia-Francia con il Master of Wine Andrea Lonardi in “Vineyard Visions: Bordeaux Blancs vs. Italian whites” e con “Champagne cheers, Franciacorta Finesse: a tasting Extravaganza”, match tra bollicine d’Otralpe e lombarde con Alison Napjus Occhio all’Oriente con “Italia – Cina: andata e ritorno, un viaggio alla scoperta di mondi nuovi del vino”, a cura di Ian d’Agata (17 aprile). Altri eventi internazionali nello spazio International Wine Hall: i numerosi i tasting alla Sala Orchidea del Palaexpo, con vini da Georgia, Slovenia, Serbia, Armenia, Sud Africa, Francia, Cina e Ungheria e un focus sullo Champagne.

Spazio Italia

Focus sui vini di casa nostra con le Masterclass Micro Mega Wines di Ian D’Agata, degustazioni che iniziano domenica 14 aprile e spaziano dal Cannonau agli spumanti, passando per uve autoctone e rare. Vini italiani da investimento con “Classificazione dei Grandi Cru d’Italia. L’evoluzione dei vini italiani nel panorama delle aste internazionali”, di Gelardini & Romani wine auction.

Tecnologia e innovazione

L’influenza dell’intelligenza artificiale nel settore è al centro di “A discussion on how artificial intelligence will change the ways we work in the wine business”, il 14 aprile con la MW Felicity Carter. La tendenza sempre più in crescita di vini dealcolati o no alcol sarà in scena il 15 aprile con “Wine without alcohol – changes and tastes”. Un progetto affascinante, “Amphora Revolution”, nato dalla collaborazione tra Merano WineFestival e Vinitaly, è in programma a Verona il 7 e 8 giugno e sarà presentato durante la fiera veronese con una masterclass condotta da The WineHunter Helmuth Köcher, per raccontare in chiave attuale una tecnica di vinificazione nata in Georgia 6.000-8.000 anni fa.

Un giro a Verona

Piazza dei Signori ospiterà una Lounge per il pubblico di Vinitaly and the City, uno spazio di esperienza tra arte e vino, per degustare immersi nella storia della città antica. Si brinderà anche nella terrazza panoramica della Torre dei Lamberti, a 84 metri di altezza, con vista da cartolina. Nel Cortile del Mercato Vecchio ci sarà un percorso di degustazione vini, mentre gli assaggi food saranno nel Cortile del Tribunale.

Riproduzione riservata ©

Loading…

Loading…

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti

Fonte Il Sole 24 Ore

Enoturistica Press
Enoturistica Press

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Tutti i post

Articoli correlati

Ultimi articoli

Concluso il Tuscany Medieval Festival 2024

14 Maggio 2024

Tempo di lettura: < 1 minuto Condividi Si è conclusa ieri la...

Leggi tutto

Incontro con il Maestro Sardelli

14 Maggio 2024

Tempo di lettura: < 1 minuto Condividi Momento clou della serata la...

Leggi tutto

Presentato il “Cencio” della Barontini 2024

14 Maggio 2024

Tempo di lettura: < 1 minuto Condividi EVENTO DA “SOLD OUT” quello...

Leggi tutto

Enoturistica per la Coppa Barontini: Il Vino Racconta Storie

8 Maggio 2024

Tempo di lettura: < 1 minuto CondividiFar parte della prossima Coppa Barontini...

Leggi tutto